Ricordi le 7 Year Bitch? Selene è tornata

selene vigil

C’era una volta tra il 1992 e il 1997 una band di ragazze di Seattle (guarda caso) che suonava una musica graffiante senza scendere a compromessi. Si chiamavano 7 Year Bitch ed ebbero una storia breve e travagliata che però ha lasciato un prezioso lascito.

Il gruppo era capitanato da Selene Vigil, la classica ragazza ribelle, che cantava con la sua inconfondibile voce roca e volutamente sgraziata. Erano tempi belli ma non facili e le 7 Year Bitch, mentre trovavano l’apprezzamento del pubblico, dovettero vedersela con due gravissimi lutti: appena uscito il primo album Sick ‘Em la chitarrista cofondatrice Stefanie Sargent morì a 24 anni soffocata dal proprio vomito dopo una notte di moderata follia (gli esami rivelarono che il quantitativo di eroina assunto non fu notevole), nel 1993 la leader delle Gits Mia Zapata fu stuprata e uccisa nella zona di Capitol Hill quando aveva 28 anni. Mia era una delle mentori principali per le riot grrrl ed era molto amica di Selene e le altre, tanto che il secondo disco delle 7 Year Bitch fu intitolato ¡Viva Zapata!

Fu proprio il secondo album ad impressionare due pezzi grossi di MTV come Beavis e Butthead che, seduti sul divano davanti al video di ‘Hip Like Junk’, annoverarono le 7 Year Bitch (complice anche il nome) tra le band “fighe”. 

Nel 1996 la band concluse il rapporto con la storica etichetta di Seattle C/Z e firmò con la major Atlantic Record e diede alla luce Gato Negro.

Le vendite del terzo lavoro non andarono come previsto e il gruppo finì per implodere.

L’impatto delle 7 Year Bitch nel panorama culturale e musicale dei Novanta si può comunque esemplificare con una scena del film Prey For Rock & Roll (2003) nella quale Faith, uno dei personaggi principali, indossa la maglietta del gruppo proprio mentre parla del periodo delle riot grrrl.

Qualche mese fa, 20 anni dopo lo scioglimento, è stata casualmente ritrovata la registrazione completa e con un’ottima qualità audio del Live At Moe del 1994 che si è aggiunto alla discografia ufficiale delle 7 Year Bitch.

Dopo le 7 Year Bitch Selene si è sposata con il batterista dei Rage Against The Machine e degli Audioslave Brad Wilk con il quale ha due figli, ma i due musicisti non stanno più insieme. Nel 2010 è tornata con il nome di Selene Vigil-Wilk ed ha sfornato un album solista That Was Then (Tuck & Roll Records) piuttosto sperimentale rispetto ai tempi delle 7 Year Bitch.

Circa un anno fa ha formato i Selene Vigil Et Amicis con Ben London e Ryan Leyvan alle chitarre, Eric Corson al basso e Steven Barci alla batteria. La band ha iniziato a bazzicare i palchi di alcuni club di Seattle e dintorni (prossimo impegno allo Slim’s il 5 agosto) e a lavorare in studio per il debut-album. Oggi abbiamo il titolo (Tough Dance),  sappiamo che uscirà in autunno, ma soprattutto possiamo ascoltarci il primo singolo ‘Sha La La’ nel quale la sua inconfondibile voce roca svetta su un tappeto di chitarre un po’ hard rock con , eccolo qua:

 

 

 

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s